Area Anno A (Fano)

Quaresima è: camminare controccorrente (es)

I Domenica di Quaresima - A

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (2788 × 1909 pixel, dimensione del file: 548 KB)

Alcune chiavi di lettura dell'immagine

La Quaresima è camminare contro corrente. Lasciarsi alle spalle potere, fama, ricchezza, prestigio.

Nel deserto, posto senza vie, possiamo trovare la Via, anche se il vento sembra impedircelo. Nell'ombra del deserto verrà disegnata la croce. La Quaresima, tempo del deserto, ci dà l'opportunità di rimanere nel tempo di preghiera, luogo del deserto in modo che, schivando le tentazioni, abbracciamo ciò che è Vita.

Contempliamo e apprendiamo il modo di essere e di agire di Gesù. Di cosa è stato ciò che lo ha spinto. Del suo amore per il Padre e per l'umanità. Gesù abbracciò la Croce, ma resto indifferente alle tentazioni che seducono e distruggono: denaro, piacere, potere ...

All'ombra del deserto, la croce è disegnata. Signore Gesù, nel tempo della Quaresima, aiutaci a trovare la strada, senza temere ciò che il deserto può offrirci. Sicuramente ci concederai il dono di abbracciare il legno che è tavolo di salvezza.

traduzione dal blog di Kamiano

Temi: quaresima

visualiza Mt 4,1-11: Tentazioni di Gesù

1Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo. 2Dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. 3Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane». 4Ma egli rispose: «Sta scritto:

Non di solo pane vivrà l’uomo,

ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio».

5Allora il diavolo lo portò nella città santa, lo pose sul punto più alto del tempio 6e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù; sta scritto infatti:

Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo

ed essi ti porteranno sulle loro mani

perché il tuo piede non inciampi in una pietra».

7Gesù gli rispose: «Sta scritto anche:

Non metterai alla prova il Signore Dio tuo».

8Di nuovo il diavolo lo portò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria 9e gli disse: «Tutte queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei piedi, mi adorerai». 10Allora Gesù gli rispose: «Vattene, Satana! Sta scritto infatti:

Il Signore, Dio tuo, adorerai:

a lui solo renderai culto».

11Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco, degli angeli gli si avvicinarono e lo servivano.

Autore: Patxi Velasco Fano  (página de inicio 1 - página de inicio 2)

Visualizza tutte le 69 immagini relative a Mt 4,1-11